Gino Zucchini, “maestro di parola”, intervistato da Giorgio Mereu in occasione della presentazione del suo libro “Res loquens” presso il Centro Psicoanalitico di Bologna.

Attraverso il suo sguardo, si delinea una psicoanalisi viva, che si rinnova pur mantenendo intatte le proprie radici.

Zucchini ripercorre la storia del Centro Psicoanalitico di Bologna e della sua specificità teorico-tecnica, il cosiddetto “stile materno” di radice ferencziana, si sofferma sui rapporti fra psicoanalisi e psichiatria e introduce il concetto originale di “apparato figurale”, sviluppato nel libro scritto, come tutti i libri, “per fermare il tempo”, perché “scripta manent”…

We use cookies
Il nostro sito utilizza i cookie, ma solo cookie tecnici e di sessione che sono essenziali per il funzionamento del sito stesso. Non usiamo nessun cookie di profilazione.