PROGETTO SPI in occasione del 25 novembre:
Con il patrocinio del Centro Psicoanalitico di Bologna

Tavola Rotonda per confrontarsi su : “Donne, Storia, Diritto, Parità nelle relazioni e nelle famiglie : relazioni  violente-relazioni valorizzanti ( diritto di amore per il sé, autostima per le donne)” in collaborazione con  la Banca del Tempo di Rimini, l’Università della Marginalità e la Provincia di Rimini.
L’incontro si terrà venerdì 27 novembre 2015, dalle ore 20,30 alle ore 24 alla Sala del Buonarrivo della Provincia di Rimini, sita in Corso d’Augusto. Con la partecipazione della delegata alle Pari opportunità della Provincia di Rimini Giovanna Zoffoli, Carnevali Cinzia e Gabriella Vandi psicoanaliste SPI e Leonina Grossi.

Con questa nuova proposta si vorrebbe partecipare attivamente alle iniziative in occasione della ricorrenza della giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le Donne che la Provincia di Rimini coordina: il 25 novembre 2015. L’iniziativa proposta è organizzata insieme ad altri soggetti firmatari del “Protocollo d’intesa contro la violenza alle donne” della Provincia di Rimini.
Tenendo conto della complessità delle esperienze di violenza a cui le donne sono sottoposte in tutti i ruoli( sociali, politici, culturali, familiari e personali), vorremmo dare il nostro contributo mettendo a disposizione più occasioni e strumenti di pensiero, nel tentativo di dare significato ai fenomeni che accadono sempre più frequentemente nella società contemporanea.
Pensiamo sia necessario avere occasioni per osservare, per pensare, capire e sensibilizzare intorno a temi che coinvolgono la vita delle donne, vita vera, soggetta continuamente a violenza attraverso le relazioni perverse che sviliscono le qualità interiori e relazionali delle donne. Capire per poter prevenire e svolgere azione educativa nella società.
Il Confronto-Colloquio è nei fatti un invito a riflettere insieme, sulla storia, sull’autostima femminile, sulle relazioni di parità nelle famiglie e sulle sue trasformazioni. Trasformazioni che sempre di più comprendono anche la capacità di creare un nuovo modello di rapporto con gli uomini, con le famiglie e con le Istituzioni.
Riconosciamo che coraggiosamente le donne possono reagire all’avvilimento e alla disperazione causati da soprusi e violenze, spesso subdoli e terribili, grazie ad una capacità di resilienza conquistata dalla specificità femminile (madri, mogli, ecc.), con una capacità di riparare ai danni subiti con creatività, co-costruendo e conservando una rete solidale che può ridare cure adeguate e speranza di cambiamento. Interagendo professionalmente con diversi tribunali ci rendiamo conto di quanto la violenza sulle donne sia un fenomeno di estrema attualità. Le donne più di ieri tentano di reagire a tali soprusi affidandosi alla Giustizia, ma questo non basta a riparare i traumi psicologici conseguenti. Purtroppo sono poche le donne che hanno la forza di richiedere anche un aiuto psicologico. Il Confronto-colloquio intende aprire uno spazio di pensiero anche su come poter creare una rete di cooperazione tra Giustizia e Psicoterapia.

Il Confronto si comporrà di diversi momenti.
 
Tavola rotonda di confronto sulle tematiche suddette approfondendo :

  1. Cittadinanza Dignità e Pari Opportunità in Italia: il processo storico  Leonina Grossi già Consigliera delegata della Provincia di Rimini. Chaire Irene Gulminelli, giornalista e con la partecipazione della Consigliera delegata alle Pari Opportunità della Provincia di Rimini Giovanna Zoffoli.
  2. identità e autostima femminili, ruoli nelle relazioni  dott. Cinzia Carnevali, Gabriella Vandi psicoanaliste SPI, Silvia Cicchetti (referente Gruppo SIPsA).
  3. Diritto discriminazione e giustizia  con Donata De Nittis avvocato, ex Consigliera PD del Comune di Rimini e Mirella Montemurro psicoterapeuta SIPsA.

Dott.ssa Cinzia Carnevali psicoanalista SPI
Leonina Grossi Presidente del Centro Studi universitari “Università della Marginalità” e dell’Associazione “Banca del Tempo di Rimini”

 

We use cookies
Il nostro sito utilizza i cookie, ma solo cookie tecnici e di sessione che sono essenziali per il funzionamento del sito stesso. Non usiamo nessun cookie di profilazione.